Conosci il cilindro europeo? Questo dispositivo può davvero fare la differenza per quanto riguarda la sicurezza della tua casa. Purtroppo, le effrazioni casalinghe sono una costante che non accenna a diminuire, ma per fortuna, il progresso tecnologico ci fornisce la possibilità di avere sempre più modi di difenderci  dagli ospiti indesiderati, ladri e non. Scopriamo insieme che cos’è e perché dovresti munirtene immediatamente!

Il cilindro europeo, o cilindro a profilo europeo, deve il suo nome al caratteristico profilo della sua sezione. Uno dei vantaggi principali dei cilindri europei è che hanno tutti un profilo di dimensioni identiche, il che rende facile sostituire un vecchio cilindro con uno nuovo, eventualmente di migliore qualità. Secondo i dati raccolti dalle forze dell’ordine, in Italia il 60% delle rapine con scasso avviene attaccando la porta principale, percentuale che può salire al 90% nelle aree urbane, dove è più difficile per i ladri accedere da altre vie, soprattutto ai piani alti degli edifici.

I cilindri a profilo europeo sono costituiti da un corpo, di solito in ottone e spesso con una finitura esterna nichelata, all’interno del quale è inserito un tamburo, dove viene inserita la chiave. Quando si gira la chiave, il tamburo ruota e muove la camma, una leva centrale solitamente in acciaio sinterizzato, di solito nera, a cui è collegata. A sua volta, la camma aziona i meccanismi interni della serratura che controllano lo scrocco e/o i catenacci.

Casa a 2 piani in cemento - Foto di Luis Yanez/pexels.com

Casa a 2 piani in cemento – Foto di Luis Yanez/pexels.com

I vantaggi delle serrature con cilindro europeo

I cilindri europei offrono una maggiore resistenza al cosiddetto “grimaldello bulgaro”, uno strumento che ha reso vulnerabili le tradizionali serrature dette a doppia lama. Non sorprende quindi che molte vecchie serrature siano state sostituite da opzioni più moderne a cilindro europeo. Inoltre, rispetto alle serrature a doppia lama, il cilindro europeo presenta una fessura per l’inserimento della chiave più stretta, rendendo più difficile l’utilizzo di strumenti di scasso.

Negli ultimi anni sono stati sviluppati cilindri meccanicamente più resistenti, dotati di perni antitrapano e rinforzi antistrappo. Sono stati inoltre introdotti scudi di sicurezza che, combinati con il cilindro, aumentano notevolmente la resistenza agli attacchi perpetrati con forza bruta, garantendo così un sistema altamente sicuro. A differenza di altri tipi di serrature, i cilindri europei possono essere più compatti, rendendoli adatti all’utilizzo in spazi limitati, come su profili in alluminio, porte in vetro o finestre e cancelli di sicurezza.

Il meccanismo interno dei cilindri a profilo europeo è del tipo a pistoni. All’interno del corpo del cilindro vengono inseriti diversi pistoni , la cui lunghezza è inversamente proporzionale a quella dei denti della chiave: i pistoni sono corti sui denti lunghi della chiave e viceversa. Quando la chiave corretta viene inserita, i pistoni si allineano consentendo al tamburo di ruotare all’interno del corpo. Tuttavia, se i denti della chiave non corrispondono alle altezze dei pistoni, questi rimangono disallineati e bloccano la rotazione del tamburo, impedendo l’apertura della serratura.

I cilindri a profilo europeo offrono la possibilità di implementare sistemi di chiavi estremamente utili in vari contesti: In ambito domestico, è possibile utilizzare sistemi a chiave simile, dove una singola chiave può aprire diverse serrature diverse; Nelle comunità di quartiere, i cilindri centrali consentono a ciascuna serratura di essere aperta dalla propria chiave, la quale apre anche una serratura comune; In contesti come alberghi, uffici, magazzini e comunità, possono essere utilizzati sistemi a chiave maestra, dove diverse serrature possono essere aperte da chiavi individuali e tutte condividono una chiave maestra unica.  Esistono anche varianti come i sistemi a chiave maestra di gruppo, dove gruppi di serrature sono aperti da una chiave maestra di gruppo comune, mentre tutte le serrature possono essere aperte da una chiave maestra generale.

Lucchetto catenaccio

Lucchetto catenaccio – Life Of Pix – Pexels.com

Nonostante i numerosi vantaggi offerti, i cilindri europei possono essere potenzialmente vulnerabili a quattro tecniche di sblocco: lockpicking, key bumping, drill aggression e strappo. Tuttavia, esistono contromisure efficaci per ciascuna di queste tecniche, pertanto è fondamentale assicurarsi che il cilindro scelto sia dotato di tali contromisure e che l’installazione sia eseguita in modo professionale. Uno degli aspetti più apprezzati dei cilindri europei è la dimensione della chiave, che ricorda quella delle chiavi automobilistiche, risultando molto pratica. Tuttavia, il vero vantaggio risiede nella capacità di realizzare collegamenti tra diverse porte, consentendo di aprire più serrature con la stessa chiave. Ad esempio, è possibile utilizzare la stessa chiave per la porta blindata, il cancello, il garage e così via.